traveller4life

Stonehenge e Salisbury

SassiPhotoshop

La capitale inglese, si sa, è enorme ed offre decine di musei da visitare, chiese, abbazie e palazzi storici da non perdere, mercatini vintage e piazze tutte da vivere. Il tempo per intraprendere una gita fuori porta è davvero poco la prima volta.

Quest’anno organizzando il secondo viaggio a Londra, decido di fare una passeggiata nei dintorni della città. Quindi, perché non Stonehenge??? Mi ha sempre incuriosito; già da ragazzina l’ho sempre immaginato come un luogo magico e misterioso, costruito da Dei e non da uomini.

Stonehenge si trova a circa 100 km a sud di Londra,nella contea del Wiltshire, non è irraggiungibile. Esistono diversi modi per poter raggiungere Stonehenge.

  1. In auto, circa 90 minuti senza traffico. Considerando il costo del noleggio auto, il traffico della metropoli e la guida a sinistra ho subito deciso che non ne valeva davvero la pena.
  2. Con bus, esistono anche  numerose offerte low cost. Unica pecca è che il viaggio dura 3 ore ad andare ed altre 3 ore per tornare.
  3. Con tour organizzati. Alcune agenzie offrono anche la possibilità di visitare il sito megalitico durante il tramonto, senza altri turisti; davvero suggestiva come idea. I prezzi per i tour organizzati variano molto a seconda di cosa volete vedere. Ho scartato l’idea del tour organizzato solo per una questione di tempo. L’idea di vedere Stonehenge in fretta e furia e passare più tempo sul pullman che a godermi la giornata non mi faceva fare salti di gioia.
  4. In treno. L’unica stazione ferroviaria che offre il tragitto Londra – Salisbury si trova a Waterloo station. La stazione è servita dalla Bakerloo Line, Jubilee Line, Nothern Line e dalla linea ad essa intestata, la Waterloo & City Line. Il treno impiega solo un’ora e venti minuti per raggiungere Salisbury. I ticket sono acquistabili sul sito http://www.nationalrail.co.uk. I prezzi dei biglietti sono salatissimi. Vengono £76 a persona. Ero già pronta a mollare l’idea quando ho trovato finalmente dei biglietti low cost sul sito http://uk.megabus.com/megatrain. Su questo sito ho speso £38 sterline A/R. inoltre prima prenotate e più risparmiate, se siete fortunati potete acquistare i biglietti a £1. Ho prenotato on-line e stampato la ricevuta che dovete mostrare ai controllori quando richiesto. Il treno è stato puntualissimo, sia all’andata che al ritorno, quindi regolatevi di conseguenza.

Arrivati alla stazione di Salisbury, dovete uscire e subito sulla sinistra trovate il bus che vi accompagnerà a Stonehenge che dista solo 13 km. Non potete non vederlo, la stazione è davvero piccola ed il bus è arancione (molto appariscente). Potete decidere di prenotare il bus direttamente on line sul sito www.thestonehengetour dove potete scegliere se prenotare solo il pullman oppure aggiungere anche il biglietto di ingresso per il sito Unesco di Stonehenge. Potete anche optare di pagare entrambi i biglietti direttamente sul bus.

Il biglietto solo per il tragitto costa £14 A/R mentre per i bambini è £9. Impiega circa mezz’ora e dovete considerare che parte un pullman ogni ora sia dalla stazione verso il centro visitatori di Stonehenge che viceversa. Durante il viaggio di ritorno la guida vi darà informazioni dettagliate su Stonehenge, Old Sarum e Salisbury. Avete anche l’occasione di salire e scendere a vostro piacimento sia ad Old Sarum (che purtroppo non sono riuscita a visitare) che in diverse zone di Salisbury.

Sul sito http://www.english-heritage.org.uk potete acquistare i biglietti per l’ingresso al centro visitatori. E’ richiesta la prenotazione e dovete anche indicare l’orario previsto del vostro arrivo. Io sono arrivata con un’ora di anticipo e devo dire che per fortuna non mi hanno contestato l’arrivo anticipato.

Altro giro altra corsa. Una volta fatti i biglietti si prende un altro pullman. Il mito si fa attendere, ma questa volta il bus ci impiega solo 5 minuti. Una volta scesi dovete fare solo pochissimi passi e… eccole… Sono rimasta bloccata … intorno solo prati verdi e corvi.. sembrava di stare in Irlanda.. Nessuna strada nelle vicinanze se non quella che vi porta di fronte alla settima meraviglia del mondo, nessuna casa in lontananza, nessun rumore di sottofondo, solo le “pietre sospese”. Più ti avvicini e più realizzi quanto siano veramente enormi, camminavo e immaginavo Obelix che sistemava le pietre ihihihi.

Quando ne conosci la storia di come sono state trasportate e lavorate le pietre, il quando e come era all’inizio rimani davvero scioccato. Finalmente avevo delle risposte e tante altri quesiti sono ancora senza risposta.

Al ritorno non perdetevi una visita al centro visitatori, chiedono il biglietto che avete usato per la visita a Stonehenge per entrare, state attenti a non perderlo. All’interno del centro sarete proiettati nella storia di Stonehenge, attraverso ritrovamenti e ricostruzioni digitali vi spiegheranno in maniera esaustiva come era la vita dell’uomo nel neolitico, e come era e come si è trasformata la vallata del sito  di Stonehenge e dintorni. All’esterno del museo è stato allestita una ricostruzione di case e capanne neolitiche che rappresentano l’insediamento di Durrington Walls, poco distante dal sito di Stonehenge.

Il pomeriggio è proseguito con una passeggiata per il centro di Salisbury. Abbiamo deciso di esplorare la cittadina ad esclusione di Old Sarum. Ho trovato Salisbury davvero graziosa, stradine strette si diramano per la città come fosse un labirinto. Strade tranquille molto silenziose, nonostante moltissime persone le affolavano, moltissime le strade e le piazze pedonali e pochissime automobili per le vie del centro. Ho apprezzato la tipicità delle case di periferia inglesi, basse ed in legno, i negozi privi di insegne luminose, l’assenza di palazzi moderni, come se si vivesse di storia, come una sorta di rispetto per le proprie origini e tradizioni. Anche i negozi hanno vetrine antiche, quasi vintage a volte, negozi di alimentari, barbieri, pasticcierie e sexy shop sono vicini nella stessa strada. Consiglio di concedervi una passeggiata sul lungo fiume, davvero rilassante. L’atmosfera di natale mi ha fatto perdere tutto il resto del pomeriggio per le vie del centro, e a malincuore lascio Salisbury senza una visita alla cattedrale. Beh poco male, un ottimo motivo per tornarci….

2016-01_Lon-Ston_041
2016-01_Lon-Ston_041
Scattata da Spidermimmo
« 3 di 13 »

3 pensieri su “Stonehenge e Salisbury

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi